Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 36
  1. #21
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Localit
    Arezzo - Firenze
    Messaggi
    961


    Citazione Originariamente Scritto da lukemon79 Visualizza Messaggio
    E chi sta parlando di moto perpetuo? L'energia del punto zero, sai cos'?? Sai da dove si ottiene il surplus energetico della fusione fredda? Non si viola nessun principio della termodinamica, se si accetta che non viviamo in UN SISTEMA ISOLATO, e se l'energia viene attinta dall'esterno.
    ...
    Non iniziamo a tirare fuori la nascita dell'universo ecc ecc, l'energia del punto zero non c'entra nulla con il mondo attuale e tra l'altro ancora ? sottoforma di idea, la fusione fredda non funziona per il momento (ho guardato con interesse al vecchio progetto ITER da quando iniziarono a parlarne). Evitiamo di tirare fuori argomenti non inerenti.

    Qui si parla di efficenza di un complesso cella elettrolitica - motore a combusitone interna. Io ritengo che gli unici ventaggi che ci possano essere dall'apporto di hho al motore siano di ottimizzazione della combustione, ma permettimi di dubitare che cosa possa cambiare in un motore da 2L, l'apporto di 1L/m di hho.
    Il problema principale ? che l'alternatore avr? una dispersione di energia (in forma meccanica - vedi cinghia e puleggia - e forma in elettrica);
    i cavi elettrici anch'essi disperderanno;
    la cella elettrolitica non avr? rendimento unitario.
    Alla fine dal mio punto di vista gi? per ripagare quello speso (sempre in termini di miglioramento dell'efficenza del motore) sar? dura.

    Altro discorso se lo scopo di questo impianto ? per ragioni di inquinamento (che sarebbero comunque da verificare).

    P.S. Il capitolo impianti a metano - gpl su motori ad accensione per compressione parliamone in un'altra discussione, sono completamente differenti dalle celle ad idrogeno, e anch'essi sono molto di attualit

  2. #22
    UTENTE MEDIO L'avatar di giarras
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Localit
    panormus
    Messaggi
    1,735
    ho aperto questo post x sapere le vostre impressioni in merito, sono molto d'accordo con il nostro amico sandromarciano, anche se devo dire che gi? nel 1908 fu depositato un brevetto in u.s.a. con i principi delle attuali celle che vengono commercializzate in questo periodo e specialmente nelle zone del bergamasco, molti non sanno invece che un paio d'anni addietro la fiat effettuava dei collaudi di una fiat multipla a metano ed idrogeno e dato che tutto si svogleva nel centro studi piaggio ho avuto la possibilit? sia di vederla che seguire i risultati,devo dire che a mio parere risultarono molto soddisfacenti...ma il proggetto fu accantonato chiss? x quale motivo, come quello di bmw o genepax cmq intanto in germania gli autobus interni ad alcuni aeroporti continuano a essere alimentati con tale principio ma con generatori che non sono quelli proposti in rete ,detto questo, ritornando alla mazda che recentemente ho avuto modo di vedere e che st? girando dalle mie parti, posso affermare che questi kit venduti a scopo di ridurre i consumi nn risultano a verit? ed ? come dice il nostro amico sandro.
    [COLOR="#FF0000"]C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà[/COLOR].

    [COLOR="#FF0000"]Opinioni personali, solo a scopo didattico.[/COLOR]

  3. #23
    PRINCIPIANTE
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    37
    Consiglio a sandromarciano e a quanti vogliano approfondire in merito alle energie alternative (non penso di violare il regolamento facendo ci?, dato che non ? un forum "concorrente" a questo) di dare un'occhiata la sito (meglio: al forum) www.energeticambiente****
    La questione non ? cos? banale, perch? dai dati sperimentali si evince che il risparmio di carburante c'? e non ? effetto placebo (sai di avere l'impianto e quindi pigi meno l'acceleratore), anche se il gas ? poco, non ? ininfluente.
    Prova ne ? che la nissan, in collaborazione con la marangoni, ha realizzato una versione della 370z che adotta un impianto a gas ossidrogeno, per abbattere inquinanti e consumi.

  4. #24
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Localit
    Arezzo - Firenze
    Messaggi
    961
    senza offesa, ma conosco le energie alternative, le ho studiate su testi che si basavano su dati oggettivi, questo mi ha portato a trarre le conclusioni di cui sopra. La 370z hydro ne ho sentito parlare, ma ho letto anche che ? stata preparata a ****llo motoristico da Mariani, e questo ? il primo dato che mi fa tremare...

  5. #25
    UTENTE MEDIO L'avatar di dvdtuning
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Localit
    Frosinone
    Messaggi
    912
    Ragazzi posso dirvi che l'azienda con cui collaboro giornalmente, che ha molta esperienza nel settore corse e preparazioni, ha iniziato a montare questi kit dopo averli provati per circa 4 mesi su due auto differenti di loro propriet?: Grande punto abarth e bwm 320d 177cv. I consumi di carburante sono evidenti in quanto vengono decrementati alcuni parametri di gasolio/benzina nella mappatura, sul diesel siamo intorno al 30%, sul benzina al 20%. Auto usate per test, quindi anche rullate a banco per vedere cali di potenza ecc, si ? arrivato ad avere la stessa potenza in origine consumando quanto gi? detto.

  6. #26
    PRINCIPIANTE
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    37
    Benissimo, dvdtuning. Dacci ulteriori informazioni, che siamo interessati. Sono delle dry cell? Ci sono moduli per "ingannare" le sonde lambda? PWM per modulare l'alimentazione della cella elettrolitica?

  7. #27
    Banned
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    28
    Discorso interessante. Io ne sto costruendo uno completo con dry cell fatta in casa. Questo per hobby e curiosit? ma vi assicuro che la produzione di idrogeno, gi? testata al banco con un trasformatore, richiede, come detto da alcuni utenti, troppa corrente in confronto all'idrogeno prodotto. In sostanza non conviene produrlo. Bisogna dire che poi in auto l'alternatore gira non solo per la benzina bruciata ma anche per le varie forze in gioco (rotazione, decelerazione ecc ecc) quindi non tutta l'energia per produrre idrogeno deriva dalla benzina.

  8. #28
    PRINCIPIANTE
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    37
    Ottima osservazione! Giusto, per? il problema ? che l'ossidrogeno non si pu? conservare, e produrne quando l'auto sta decelerando o frenando ? abbastanza inutile... No?

  9. #29
    PRINCIPIANTE L'avatar di Franky Sbrock
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Localit
    Frosinone
    Messaggi
    10

    Lightbulb

    Buond? a tutti.
    In merito a quest'impianti HHO mi documentai tempo addietro scendendo alle vostre stesse conclusioni, cio? che per produrre questo idrogeno gassoso si doveva in ogni caso consumare energia elettrica per far avvenire l'elettrolisi dell'acqua.
    Ricordo che da qualche parte avevo addirittura letto dell'esplosione di uno di questi dispositivi, causata da una perdita di gas (HHO) entrata in contatto con l'alimentazione del dispositivo stesso. (L'idrogeno ? difficile da immagazzinare ed inoltre ha il brutto vizio d'essere facile alle esplosioni.)
    Se invece si pensasse di produrre l'idrogeno attraverso un processo chimico che non sia l'elettrolisi?
    Riporto cos? da una lettura su un forum:
    "Senza dover fare l'elettrolisi dell'acqua, che richiede energia elettrica, si pu? ottenere idrogeno gassoso dalla semplice reazione dell'alluminio posto in una soluzione acquosa di soda caustica.
    L'alluminio si pu? recuperare anche dalle lattine, mentre la soda caustica, o idrossido di sodio, si trova nei supermercati a circa 1 euro il Kg.
    Bisogna far attenzione a non far sviluppare la reazione in modo vorticoso.
    L'idrogeno prodotto ? un combustibile come il metano che pu? bruciare a contatto dell'aria in un semplice Becco di Bunsen.
    L'idrogeno ? pericoloso, ma se noi lo produciamo al bisogno, senza accumularlo in contenitori ermetici, non ci sono pericoli."
    Fonte: http://terraevita.forumfree****/?t=57521681

    La mia idea sarebbe quella di produrre l'idrogeno tramite questa reazione, in un piccolo impianto da potere essere montato a bordo dell'auto e gestito elettronicamente.
    Adesso non so quanto idrogeno si ricavi con una determinata quantit? di soda caustica, quindi non saprei valutare gli effettivi guadagni o dispendi della reazione.
    Saluti.

  10. #30
    UTENTE MEDIO L'avatar di crteam
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Localit
    Salerno
    Messaggi
    176
    Image and video hosting by TinyPic
    Citazione Originariamente Scritto da dvdtuning Visualizza Messaggio
    Ragazzi posso dirvi che l'azienda con cui collaboro giornalmente, che ha molta esperienza nel settore corse e preparazioni, ha iniziato a montare questi kit dopo averli provati per circa 4 mesi su due auto differenti di loro propriet?: Grande punto abarth e bwm 320d 177cv. I consumi di carburante sono evidenti in quanto vengono decrementati alcuni parametri di gasolio/benzina nella mappatura, sul diesel siamo intorno al 30%, sul benzina al 20%. Auto usate per test, quindi anche rullate a banco per vedere cali di potenza ecc, si ? arrivato ad avere la stessa potenza in origine consumando quanto gi? detto.
    con ki lavori ?

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •