Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic
Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 36
  1. #11
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Localit
    Arezzo - Firenze
    Messaggi
    961


    Citazione Originariamente Scritto da Dragonfly Visualizza Messaggio
    Vi ricordate Grillo?? Lui fece vedere in TV un ingegnere con un vecchio 850 fiat (per capirci il pulmino delle suore) che andava ad acqua!!!
    Infatti si mise vicino alla marmitta e respirando disse: Gente questo che sto respirando dal tubo di scarico e' vapore acqueo!!!
    Dopo quella trasmissione non si seppe piu' niente, tutto sparito !!! Il petrolio e' una brutta bestia !!!
    ragazzi... il moto perpetuo non l'hanno ancora inventato, sveglia!!!

  2. #12
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Localit
    SARDEGNA
    Messaggi
    114
    In che senso, non capisco.

  3. #13
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Localit
    Arezzo - Firenze
    Messaggi
    961
    Citazione Originariamente Scritto da Dragonfly Visualizza Messaggio
    In che senso, non capisco.
    nel senso che come ha giustamente detto lukemon ci vuole energia per produrre l'idrogeno da mettere nelle bombole, per cui alla fine se la macchina "ti sembra gratuita" la trsformazione dell'acqua in idrogeno non lo ?, e di conseguenza perdi il beneficio.

  4. #14
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Localit
    Arezzo - Firenze
    Messaggi
    961
    Citazione Originariamente Scritto da lukemon79 Visualizza Messaggio
    Ragazzi, anche se sono neoiscritto al forum, qualcosina in merito all'hho la so, vi aiuto io a fare un po' di chiarezza sui concetti chiave che sono stati gi? accennati un po' da tutti.
    L'ossidrogeno (il gas d'acqua) funge principalmente come acceleratore ed ottimizzatore della combustione. Fatto tangibile ? che gli incombusti vengono DRASTICAMENTE abbattuti quando si installa un generatore anche da soli 1-1,5 litri al minuto di gas.
    Quindi, se ? vero che nulla si crea e nulla si distrugge, e che, quindi, quanta energia spendi (prelevandola dall'alternatore generando una resistenza maggiore sul suo asse) tanta te ne ritrovi in energia chimica del gas, meno le perdite dovute al calore generato dalla cella; ma ? vero anche che non dobbiamo dimenticare che le nostre auto non converto l l'energia chimica del carburante in energia meccanica alle ruote con una buona efficienza, ma a malapena possono avvicinarsi al 20%. Gran parte ? disperso in calore (infatti abbiamo il radiatore), poi ci sono i vari attriti, ecc.
    L'iniezione d'ossidrogeno permette una pi? completa combustione in camera di scoppio, quindi viene trasformata pi? energia chimica del carburante in energia meccanica alle ruote, ed il gioco vale la candela.
    Poi interviene l'ECU a vanificare tutto, leggendo (dalle sonde lambda) che la miscela ? magra (dato che allo scarico legge una percentuale maggiore di ossigeno) e quindi inietta una quantit? maggiore di carburante.
    Motivo per il quale la si "truffa" inserendo dei distanziatori sulle sonde lambda, oppure dei moduli sul debimetro che hanno sempre lo stesso scopo di far credere alla centralina che la miscela sufficientemente ricca.

    Quella che fece vedere Grillo non era un auto ad acqua, ma un motore a scoppio, tradizionale, alimentato da bombole di idrogeno: nella combustione si generava come sottoprodotto l'acqua. Rimaneva il problema di come riempire quelle bombole di idrogeno, e sulla loro capacit? in sicurezza. Se per riempirle usi una dissociazione elettrolitica per mezzo di generatori che funzionano coi carburanti tradizionali, hai solo spostato il problema (per? puoi farli in maniera da ottimizzare il rendimento sui generatori).
    1.5l sono molto relativi... a che temperatura, pressione?
    un 1,91l di cilindrata "consuma" 3850l/m *4000rpm, anche 5l sono pochi in confronto... io penso che tutto il risparmi sia dato dall'inganno al debimetro...

  5. #15
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    64
    Vi dico la mia: tempo fa installammo un kit hho su un volvo fh 16 per eseguire un test da parte di due ingegneri(improvvisati a mio parere) che secondo i loro calcoli dovevano ottenere un risparmio di circa il 20% di carburante. Il primo viaggio l'autista ha riscontrato un incremento di consumo di circa il 5%, dopo una quindicina di giorni gli si ferma il motore a causa delle celle che si sono disintegrate e il motore ha cominciato ad aspirare acqua. E' quasi finita a botte tra il titolare dell'azienda e i due ingegneri.
    Per m? le celle hho sono soltanto una bufala. Poi vorrei vedere a lungo andare anche i danni che possono causare. Se non ricordo male l'idrogeno con l'alluminio reagisce e lo indebolisce, quindi non so fino a che punto i pistoni potrebbero reggere.

  6. #16
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Localit
    Arezzo - Firenze
    Messaggi
    961
    Citazione Originariamente Scritto da ecucilacunta Visualizza Messaggio
    Vi dico la mia: tempo fa installammo un kit hho su un volvo fh 16 per eseguire un test da parte di due ingegneri(improvvisati a mio parere) che secondo i loro calcoli dovevano ottenere un risparmio di circa il 20% di carburante. Il primo viaggio l'autista ha riscontrato un incremento di consumo di circa il 5%, dopo una quindicina di giorni gli si ferma il motore a causa delle celle che si sono disintegrate e il motore ha cominciato ad aspirare acqua. E' quasi finita a botte tra il titolare dell'azienda e i due ingegneri.
    Per m? le celle hho sono soltanto una bufala. Poi vorrei vedere a lungo andare anche i danni che possono causare. Se non ricordo male l'idrogeno con l'alluminio reagisce e lo indebolisce, quindi non so fino a che punto i pistoni potrebbero reggere.
    storia molto interessante... che due persone parlino di risparmio del 20% definendosi "ingegneri" ? un insulto alla categoria!

  7. #17
    PRINCIPIANTE
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    37
    Citazione Originariamente Scritto da SandroMarciano Visualizza Messaggio
    ragazzi... il moto perpetuo non l'hanno ancora inventato, sveglia!!!
    E chi sta parlando di moto perpetuo? L'energia del punto zero, sai cos'?? Sai da dove si ottiene il surplus energetico della fusione fredda? Non si viola nessun principio della termodinamica, se si accetta che non viviamo in UN SISTEMA ISOLATO, e se l'energia viene attinta dall'esterno.

    E' vero che l'ossidrogeno pu? creare cricche nell'alluminio, ma anche nella ghisa, e per questo si consiglia di trattare con prodotti al ptfe (teflon) il motore. Per quanto riguarda questi pseudo ingegneri di cui parli, non penso che erano cos? professionali se non calcolavano la deriva termica della cella: avranno messo troppo elettrolita, e la cella ha avuto una reazione a catena nella quale pi? la cella si riscaldava, pi? aumentava la sua conducibilit?, e quindi il maggior flusso di corrente riscaldava ulteriormente l'elettrolita. Se non hai elettronica a bordo che limiti la corrente, almeno vacci piano con l'NaOH (soda caustica) o con l'NaHCO3 (bicarbonato di sodio)
    Ultima modifica di msport (exil77grande); 29-05-2013 alle 00:38

  8. #18
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    373
    proprio qualche mese fa mi sono interessato a queste celle, informandomi a destra e a sinistra, come ogni cosa si trovavano i pro e i contro, allora prendo il telefono chiamo uno dei maggiori distributori di qst arnesi e metto le carte in tavola, gli dico che sono interessato a montare questi dispositivi in quantit? industriale a patto che:
    1- mi dia l'esclusiva di zona
    2- non venda fumo
    mi rispose che quelli che aveva attualmente, aveva di recente scoperto, che producessero poco ( mi ha elencato tutta una serie di parametri), ma con l'universit? di torino stavano studiando delle celle nuove che avrebber? prodotto di pi?, per? queste che gi? vendeva costavano sui 200€, quelle che stava studiando in collaborazione con l'uniTo sarebber? costate sui 1000€....invece ho sentito alla radio che nelle mie zone stanno montando impianti a metano sulle auto diesel, qualcuno sa come funzionano?

  9. #19
    PRINCIPIANTE
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    37
    Per quanto ne so io, le auto diesel con l'impianto a metano, a differenza delle auto benzina alimentate a gpl/metano, sono additivate di metano, non switchano completamente al carburante gassoso.

  10. #20
    UTENTE MEDIO
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Et
    50
    Messaggi
    208
    Image and video hosting by TinyPic
    Esistono sia a metano che a gpl, la parte dell'impiantistica non si discosta molto da quella delle normali trasformazioni per veicoli a benzina ci? che cambia ? la gestione elettronica.
    In sostanza il gasolio viene impiegato per avviare il ciclo di combustione e, quando il veicolo ? a regime, viene introdotto il gas, parimenti le iniezioni di gasolio vengono ridotte anche del 50-60 % e viene bruciato gas nelle camere.
    E' abbastanza complesso ma gi? in uso da anni nel sud-est asiatico, invece da noi soprattutto sul trasporto pubblico permettendo - su lunghe percorrenze - di contenere parte dei costi ( intorno al 25-30% ) nonch? di abbattere le emissioni inquinanti e le tanto temute polveri sottili senza dover ricorrere a filtri antiparticolato.
    In campo automobilistico ci sono delle realizzazioni della landi ma per ora tra costi e reticenze del mercato sono per nulla diffusi sebbene immediatamente disponibili ed omologabili..
    Ultima modifica di danny677; 29-05-2013 alle 10:07

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •